Consumi ridotti, bollette eque

Impresa immobiliare LKAB, Svezia

Tutte le unità abitative di Kiruna e Gällivare gestite dall’impresa immobiliare LKAB vengono dotate di contatori di acqua e calore intelligenti firmati Kamstrup. I contatori vengono letti a distanza tramite una rete fissa Radio Link. Ciò consente sia di ridurre i consumi di acqua ed energia, sia di garantire bollette eque.

LKAB sta costruendo una serie di nuove strutture nel quadro di un progetto di trasformazione che vedrà parti della cittadina di Kiruna spostate 3 chilometri più a est e gran parte dell’area di Malmberget ricollocata a Gällivare.
 
Migliaia di inquilini sono costretti a cambiare casa a seguito delle deformazioni del suolo causate dalle attività minerarie nella regione.
Gli interventi di trasformazione del complesso, spalmati nel corso dei prossimi 20 anni, prevedono lo spostamento e l’abbattimento di diversi edifici. 
 
In tutte le nuove abitazioni, LKAB ha deciso di installare contatori di acqua e calore singoli. Si tratta di un investimento a lungo termine volto a garantire una maggiore trasparenza nei consumi, a beneficio dell’ambiente e dei clienti – e in ultima analisi dell’impresa stessa.

“Abbiamo la responsabilità di scegliere soluzioni che contribuiscano allo sviluppo sostenibile di Kiruna. Sappiamo che quando i consumi vengono misurati, le persone tendono a utilizzare meno acqua ed energia; crediamo quindi che l’introduzione delle misurazioni individuali sia una scelta importante in chiave ambientale”.

– Tomas Lindgren, Project Manager, LKAB

Un obiettivo ambientale con diversi vantaggi

Secondo il Project Manager Tomas Lindgren, gli sprechi di acqua ed energia non si fermeranno mai finché i consumi non verranno misurati. Per LKAB, uno degli aspetti più rilevanti è l’impatto ambientale di questi consumi.
 
“Abbiamo la responsabilità di scegliere soluzioni che contribuiscano allo sviluppo sostenibile di Kiruna. Sappiamo che quando i consumi vengono misurati, le persone tendono a utilizzare meno acqua ed energia; crediamo quindi che l’introduzione delle misurazioni individuali sia una scelta importante in chiave ambientale”, ci spiega.
“Il principale vantaggio sta nella riduzione dei consumi di acqua ed energia. I nostri guadagni non aumentano, anzi per noi l’introduzione del nuovo sistema significa spese extra, ma la vediamo come un investimento in un ambiente sostenibile”.
 
Anche il consumo eccessivo di acqua ed energia rappresenta un problema. E ciò specialmente negli appartamenti in affitto, dove i conduttori pagano ogni mese lo stesso importo fisso anche quando i consumi tra un’utenza e l’altra variano notevolmente.
La misurazione individuale garantisce una fatturazione corretta. “Fondamentalmente è una questione di equità. Le persone dovrebbero pagare per quello che consumano, né più né meno”, afferma Tomas Lindgren.
 
Per gli inquilini c’è poi anche il vantaggio di poter verificare i propri consumi grazie ad una fatturazione trasparente: “Più i conduttori sono consapevoli dei propri consumi, più sono messi in condizione di gestirli e ridurli”.

Lavorare senza contatori vuol dire brancolare nel buio

Siccome i nuovi contatori vengono installati in case di nuova costruzione, LKAB non ha a disposizione uno storico dei consumi con cui confrontare i nuovi dati di misurazione che adesso sta ricevendo ogni ora.  Per il futuro, l’azienda sta progettando di sfruttare queste informazioni più attivamente per ottimizzare le operazioni. “L’ottimizzazione delle operazioni porta enormi vantaggi, mentre lavorare senza contatori vuol dire brancolare nel buio”, afferma Tomas Lindgren.

Una soluzione semplice e un processo senza intoppi

LKAB ha deciso di puntare su Kamstrup dopo aver scoperto la tecnologia di misurazione wireless dell’azienda danese in occasione di un altro progetto – un progetto pilota del 2013 in cui due ex caserme militari furono convertite in 24 moderni appartamenti. Da allora sono stati completati diversi progetti di varie dimensioni, cui ne seguiranno molti altri. 
 
In ogni nuovo progetto, LKAB prevede l’installazione di un concentratore, mentre un sistema READy per la raccolta e la gestione dei dati fornisce informazioni sui consumi di acqua ed energia in ogni appartamento o unità abitativa. “Quello che abbiamo apprezzato di Kamstrup è la possibilità di avere una soluzione completa, già pronta e facile da usare”, rivela Tomas Lindgren.
“Bisogna poi dire che l’implementazione del progetto sta andando a gonfie vele. Siamo arrivati a un punto in cui ci basta fare “copia e incolla” per avviare un nuovo progetto. Non è difficile, ma bisogna che tutto sia fatto bene”. 
 
Ad oggi LKAB è soddisfatta della soluzione Kamstrup e delle prestazioni che offre – e il numero di concentratori e ripetitori installati è in continuo aumento, quindi le cose non potranno che andare sempre meglio.
 
In futuro, l’azienda ha in programma di passare alla soluzione di lettura dei contatori Kamstrup READy, che garantirà operazioni ancora più rapide e semplici.

La soluzione in dettaglio:

• Contatori idrici MULTICAL® 21 e contatori di calore MULTICAL® 602/801
• Le letture vengono eseguite mediante una rete fissa Radio Link coadiuvata da un sistema di lettura a distanza